Corso STATISTICA

Elementi di statistica applicata all'immobiliare

Il corso elementi di statistica applicata all’immobiliare ha l'obiettivo di fornire ai partecipanti gli elementi di base di statistica necessari per lo svolgimento delle valutazioni immobiliari.

Angelo Donato Berloco
2 Ore
A partire da € 59,00

La statistica è una scienza strumentale alle altre che si basa sullo studio di fenomeni plurali. I fini di questo studio secondo la statistica sono: descrittivi, interpretativi e previsivi. Nelle valutazioni immobiliari prevalgono i fini previsivi riguardanti essenzialmente la previsione del valore di mercato e dei valori diversi da quello di mercato. Lo studio della probabilità risolve l’highest and best use e la ricerca del saggio di capitalizzazione con il valore atteso trattando le grandezze estimative come variabili aleatorie, cioè variabili alle quali è associata una data probabilità. Il fine interpretativo volto a spiegare i fenomeni immobiliari è rappresentato nello studio della distribuzione gaussiana dei fenomeni di interesse estimativo (prezzi, costi, comportamenti degli attori della filiera immobiliare, ecc.). Il fine descrittivo volto alla rappresentazione del fenomeno osservato è richiamato nella rilevazione degli immobili comparabili, dei rapporti e degli indici di mercato nel metodo del confronto di mercato.

La statistica offre al valutatore vari metodi per la rilevazione, l’elaborazione e l’analisi quantitativa dei fenomeni immobiliari osservati.

Per il valutatore immobiliare è quindi indispensabile:

  1. conoscere le norme che sono alla base di uno schema di campionamento;
  2. rappresentare sinteticamente il fenomeno osservato (con gli indici di posizione e di variabilità);
  3. verificare la significatività dei risultati estimativi (tramite test di confronto);
  4. studiare le correlazioni tra i prezzi di mercato e le caratteristiche immobiliari (attraverso l’analisi di regressione e la correlazione).

La conoscenza degli elementi di statistica applicata rappresenta uno degli skill richiesti per il riconoscimento della qualifica di Valutatore certificato - Norma UNI 11558:2014 (Valutatore immobiliare / Requisiti di conoscenza, abilità e competenza) – nonché uno degli argomenti dell’esame previsto dal processo di certificazione (UNI/PdR 19/2016).

ARGOMENTI

  • Le procedure estimative e la statistica applicata ai giudizi di valore
  • Analogie metodologiche tra valutazioni immobiliari e statistica
  • Metodo deduttivo-induttivo e inferenza statistica in campo estimativo
  • La teoria dei campioni e la significatività dei risultati statistici
  • I Valori medi
  • Medie di posizione (mediana, quartile, moda, valore centrale)
  • Medie analitiche (media aritmetica semplice, media aritmetica ponderata, media geometrica, media quadratica, media armonica)
  • La variabilità dei dati e la sua misura
  • Indici di variabilità (devianza, varianza, deviazione standard o scarto quadratico medio, campo di variazione, errore standard, intervallo di confidenza)
  • Distribuzione di Gauss o normale
  • Probabilità
  • Le principali funzioni statistiche di EXCEL 
  • Cenni sulla regressione lineare applicata nel mass appraisal

MATERIALE DIDATTICO

Il corso include le slide in pdf e i file in excel di esempi.

PREREQUISITI

Standard - Le Basi della Valutazione Immobiliare Standard
Compara - Le Valutazioni per Comparazione


ATTREZZATURE SUGGERITE

PC dotato di connessione Internet (per lezione in Video Conferenza o E-Learning)

Microsoft® Office Excel 2007/2010/2013/2016 aggiornato all'ultimo service pack disponibile.

Calcolatrice portatile e blocco appunti

ATTESTATO

Per tutte le modalità di fruizione dei corsi (sia e-Learning, sia Video Conferenza, sia Aula) viene rilasciato un attestato di partecipazione.

Grado di preparazione richiesta

Grado di preparazione richiesta sui prerequisiti di conoscenza

Opinioni

  • 12/09/2018

    Online

    Opinione molto positiva del docente, troppi argomenti per il tempo previsto.

    Arch. Mauro S. (RM)

    STATISTICA

  • 12/09/2018

    Online

    Ottima esposizione, riterrei che il corso meriti quattro anziché due ore, anche prevedendo successivi moduli di approfondimento.

    Arch. Francesco T. (MI)

    STATISTICA

  • 12/09/2018

    Online

    Il Relatore ha svolto una buona presentazione, anche se 2 ore sono poche per tali argomenti.

    Geom. Federico P. (PU)

    STATISTICA

Vai all'elenco completo